Amazon ha appena annunciato ai suoi clienti nel Regno Unito, Stati Uniti e in Europa che non accetterà più spedizioni non necessarie con il suo servizio Amazon FBA (Fulfilment-By-Amazon). Questa situazione, se non dovessero esserci problematiche aggiuntive, dovrebbe prorogarsi fino al 5 Aprile 2020. Ad ogni modo, le spedizioni create prima del 17 Marzo, non dovrebbero riscontrare problemi. Lo scopo di questo articolo è proporre una soluzione alternativa ad Amazon FBA che gli e-commerce possono sfruttare gratuitamente in questo periodo di quarantena

Inoltre, prima di iniziare a leggere l’articolo, nel caso avessi un e-commerce e fossi alla ricerca di informazioni aggiornate ed attendibili sulla situazione coronavirus, puoi leggere:

  • Logistica coronavirus: gli aggiornamenti quotidiani sullo status di operatività dei corrieri. Dove funzionano ed in quali aree non consegnano? Una panoramica corriere per corriere.
  • E-commerce coronavirus: cosa dice il nuovo decreto e-commerce? E’ possibile continuare la propria operatività quotidiana? In questo articolo rispondiamo a queste domande.

soluzione alternativa ad amazon fba

Quindi, a meno che i tuoi prodotti rientrino nelle categorie essenziali, non potrai più usufruire dei servizi di Amazon FBA per i tuoi ordini (almeno per il momento). Hai bisogno di un’alternativa? Sei nel posto giusto!

Stando ad una ricerca di Jungle Scout’s, almeno il 53% dei venditori su Amazon sono coinvolti e penalizzati da questo disservizio temporaneo. Questo problema nel servizio di Amazon FBA spinge gli e-commerce che si occupano di beni non necessari a cercare un’alternativa nel più breve tempo possibile. A causa del coronavirus, infatti, Amazon si sta impegnando a gestire i prodotti che hanno un picco di domanda. Rientrano in questa categoria i beni per la salute essenziali, i prodotti per la sicurezza e la gestione della casa e sicuramente i prodotti inclusi in questa lista:

  • Alimentari.
  • Cibo per animali.
  • Bellezza e cura del corpo (prodotti essenziali).
  • Salute.
  • Apparecchiature scientifiche ed industriali.

Amazon FBA: quali sono le alternative?

vendere su amazon

Perciò, se dovessi ritrovarti in questa situazione complicata, cosa puoi fare per trovare un’alternativa ad Amazon FBA e fare in modo che i tuoi clienti continuino a ricevere i tuoi ordini Amazon? Questo dipende… Prima di tutto è necessario analizzare in quale categoria rientri!

FBM: Fulfilment By Merchant

Nel caso in cui dovessi avere accesso al tuo stock, hai la possibilità di gestire i tuoi ordini in autonomia. Ci si riferisce a questa opzione con FBM Fulfilment-By-Merchant. In breve, si fa riferimento a questa dicitura quando il venditore ha il completo controllo del suo processo di vendita e può permettersi di non pagare il servizio di Amazon FBA per l’inventario. Il venditore sfrutta le proprie risorse interne e spedisce i suoi item direttamente ai suoi clienti.

In questo caso l’alternativa è presto fatta: integrare un tool per la gestione delle spedizioni e la logistica e-commerce al tuo negozio online ti permette di semplificare il processo e continuare a spedire. Il software in questione è gratis per tutti gli e-commerce per tutto il periodo di quarantena… è possibile attivare l’offerta al seguente link: emergenza coronavirus. Attraverso Sendcloud potrai integrare la tua piattaforma Amazon, il tuo negozio online e i tuoi corrieri preferiti e gestire gli ordini in 2 click stampando automaticamente le etichette, organizzando ritiri in modo semplice. Insomma, potrai evitare di preoccuparti di qualsiasi aspetto legato al post-vendita. Qui hai due opzioni: 

  1. Prova Sendcloud direttamente e scopri da solo come funziona.
  2. Visita questa pagina dedicata al tuo negozio e all’integrazione con Amazon. Potrai scoprire tutte le funzionalità della piattaforma e continuare a fornire ai tuoi clienti un servizio eccezionale anche in questa situazione difficile.

Amazon FBA: logistica e terze parti

amazon fba le alternative

L’opzione 1 per te non è valida in quanto non hai la possibilità di gestire in autonomia il tuo magazzino? Nessun problema, ci sono molti servizi che possono aiutarti sotto questo aspetto. Come viene descritto nell’immagine sovrastante:

  1. Hai un prodotto da vendere?
  2. Il provider (in questo caso 3PL – Third Party Logistics Provider) si occupa del packing.
  3. La spedizione avviene in tempi brevissimi.

Questa tipologia di servizio rappresenta un’alternativa molto valida ad Amazon FBA. Come? Semplicissimo: queste aziende si occupano di immagazzinare i tuoi prodotti, processare tutti i tuoi ordini e svolgere le attività di picking e di imballaggio – fino ad, ovviamente, la consegna dell’articolo.

Amazon FBA: l’alternativa dropshipping

Infine, c’è una terza opzione. Puoi scegliere di dirottare temporaneamente la tua attività con il dropshipping. Questa metodologia particolare ti permette di vendere prodotti direttamente dalla lista fornita dai fornitori. Non dovrai più preoccuparti dei tuoi ordini su Amazon perchè i clienti potranno continuare ad acquistare dal tuo negozio online e il tuo fornitore si occuperà di spedire direttamente gli ordini.

Questa opzione, tuttavia, ha anche delle criticità. Ad esempio i tempi di consegna che possono sensibilmente aumentare. Per questo motivo, la nostra raccomandazione è quella di affidarsi ad un fornitore locale.

Amazon FBA: trova con noi l’alternativa migliore

Come sta impattando questo disservizio di Amazon FBA il tuo e-commerce? Hai riscontrato delle difficoltà operative nell’ultimo periodo? Facci sapere nei commenti…

Ad ogni modo, qui a Sendcloud siamo al tuo fianco per quanto riguarda l’emergenza coronavirus e nel caso avessi bisogno della nostra soluzione per far fronte alla gestione degli ordini, puoi attivare il tutto in due minuti al seguente link: emergenza coronavirus.

Leave a Reply