Skip to main content

Ti presentiamo la nostra guida completa alla terminologia delle spedizioni internazionali! Orientarsi tra dazi doganali, sigle misteriose e documenti infiniti è difficile, lo sappiamo. E la grande quantità di termini e normative rende tutto più complicato. Ma non preoccuparti! Siamo qui per aiutarti.

Conoscere il linguaggio delle spedizioni internazionali è utile per spedire all’estero senza problemi, sia per esperti di logistica che per i commercianti alle prime armi. Per questo abbiamo raccolto la terminologia essenziale che ti aiuterà a comprendere in modo più chiaro le spedizioni internazionali.

Vuoi capire cosa sono i dazi all’importazione, i codici del Sistema Armonizzato (HS) oppure ridurre i rischi di inconformità doganale? Nel nostro glossario troverai tutte le risposte. Esploriamo insieme la terminologia delle spedizioni internazionali!

internationaler-versand-schiff international shipping terms explained container ship

Glossario delle spedizioni internazionali

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

A

Accisa

Imposta di fabbricazione su merci specifiche prodotte a livello nazionale ritenute pericolose per la società o per l’ambiente, come alcol, tabacco, benzina e alcuni articoli di lusso.

Accordo di libero scambio (ALS)

Accordo tra due o più paesi per ridurre o eliminare i dazi e altre barriere commerciali.

Audit doganale

Un audit doganale consiste nell’esame delle attività di import ed export di un’azienda da parte delle autorità doganali per garantire la conformità con le normative.

B

Broker doganale

Professionista abilitato che facilita le operazioni doganali della merce alla dogana.

C

Certificato di origine

Il Certificato di Origine (CO) è il documento emesso da un’organizzazione autorizzata o dalla camera di commercio che attesta l’origine della merce esportata da un paese a un altro. Consente di verificare il paese di produzione, fabbricazione o elaborazione della merce.

CN22

Modulo di dichiarazione doganale che riporta le informazioni sul contenuto di una spedizione. Il modulo CN22 può essere utilizzato quando il valore complessivo dell’ordine non supera €425 o £270 e il peso è inferiore a 2 kg. I moduli CN22 possono essere utilizzati solo dai corrieri postali.

Vuoi scoprire come compilare un modulo CN22? Trovi tutto sul nostro blog! Guida alle dichiarazioni doganali CN22 e CN23 per le spedizioni internazionali.

CN23

Modulo di dichiarazione doganale che contiene informazioni sul contenuto di una spedizione. Il modulo CN23 può essere utilizzato quando il valore complessivo dell’ordine supera €425 o £270 e il peso è superiore a 2 kg. Il modulo CN23 è simile al CN22, ma include informazioni più dettagliate. I moduli CN23 possono essere utilizzati solo dai corrieri postali.

dichiarazione doganale modulo cn23

Codice a sistema armonizzato (HS Code)

L’HS Code è uno dei termini più utilizzati nelle spedizioni internazionali ed è l’acronimo di Harmonized System Code (Codice a sistema armonizzato). È un sistema di nomi e numeri standardizzato a livello internazionale, utilizzato per classificare a fini doganali i prodotti commercializzati. Il codice a sistema armonizzato è stato sviluppato e viene aggiornato dall’Organizzazione Mondiale delle Dogane.

A ogni prodotto viene attribuito un codice HS univoco in base a tipologia, composizione e utilizzazione prevista. I codici HS consistono in una serie di cifre disposte in una struttura gerarchica. Le prime sei cifre rappresentano la categoria generica del prodotto, mentre le cifre aggiuntive servono a classificarlo in modo ancora più specifico.

Vuoi saperne di più? Sei nel posto giusto! Leggi la nostra Guida all’HS Code per i venditori online.
Ma siccome sappiamo che cercare all’interno del codice può risultare difficile, abbiamo creato questo utile Rilevatore di Codice HS che ti consente di trovare il codice giusto per i tuoi prodotti in modo facile e veloce.

rilevatore di codice hs

Contigente di importazione

Limite imposto dal governo sulla quantità di uno specifico prodotto che può essere importato in un paese durante un periodo specifico. Spesso i contingenti all’importazione vengono usati per proteggere le industrie nazionali dalla concorrenza straniera, limitando la quantità di merce importata autorizzata a entrare nel paese.

Corriere internazionale

Un corriere internazionale è un’azienda specializzata nel trasporto della merce tra i confini internazionali, offrendo servizi come imballaggio, sdoganamento e spedizione alla destinazione finale. I corrieri internazionali offrono diverse modalità di trasporto, come trasporto aereo, trasporto marittimo, trasporto su strada e trasporto ferroviario, in base alla tipologia di merce e ai requisiti specifici della spedizione.

Alcuni esempi di corrieri internazionali conosciuti sono FedEx, UPS, DHL, Maersk Line e CMA CGM. Queste aziende possono contare su reti, infrastrutture ed esperienza ampie per gestire le complessità del commercio internazionale e garantire la spedizione tempestiva e sicura delle merci in tutto il mondo.

Scegliere il corriere giusto per le spedizioni internazionali è fondamentale per le aziende che si occupano di commercio internazionale, in quanto può influire su alcuni fattori come i costi di spedizione, i tempi di transito, l’affidabilità e la soddisfazione dei clienti.

CP71

Il CP71 è una lettera di vettura utilizzata comunemente nelle spedizioni internazionali. È necessaria quando viene incluso il modello di dichiarazione doganale CN23 all’interno di una spedizione. Questa nota fornisce informazioni aggiuntive sul contenuto del pacco e semplifica le operazioni doganali nel paese di destinazione.

D

DAP (reso al luogo di destinazione)

DAP (Reso al luogo di destinazione) è un Incoterm e prevede che il venditore sia responsabile della spedizione della merce in un luogo convenuto e concordato in precedenza con il compratore, situato generalmente nel paese di destinazione. Il DAP prevede che tutti i rischi e i costi associati alla spedizione della merce nella destinazione concordata siano a carico del venditore, compreso il trasporto, lo sdoganamento per l’export e le spese di carico e scarico. Tuttavia, il compratore è responsabile delle operazioni doganali dal momento in cui la merce giunge nel paese di destinazione, compreso il pagamento di qualsiasi tassa, imposta e dazio applicabile.

Dazio all’importazione

Il dazio all’importazione, noto anche come dazio doganale o semplicemente dazio, è un’imposta del governo sulla merce importata in un paese e proveniente dall’estero. I dazi all’importazione in genere vengono applicati in forma di percentuale sul valore della merce importata o in base a quantità o unità specifiche, che dipendono dalla classificazione della merce e dal tariffario doganale del paese importatore.

Dazio doganale

Nell’ambito delle spedizioni internazionali, i dazi doganali sono le commissioni o le imposte sulle merci trasportate tra i confini internazionali. Rappresentano una tassa o un’imposta applicata dai governi che può variare in base a diversi fattori come tipologia di merce, valore della merce e accordi commerciali in vigore tra i paesi coinvolti. In genere ogni paese stabilisce i propri dazi, che possono variare sensibilmente in base alle politiche commerciali, agli obiettivi economici e agli accordi internazionali. Vedi anche Dazio all’importazione.

DDP (reso sdoganato)

DDP (Delivered Duty Paid, reso sdoganato) è un Incoterm utilizzato nei contratti di commercio internazionale e prevede che il venditore sia responsabile della spedizione della merce presso la destinazione specificata dal compratore, facendosi carico di tutti i costi e i rischi associati alle operazioni doganali per l’importazione. Il DDP prevede che il venditore copra tutte le spese, le sovrattasse e le imposte per lo sdoganamento nel paese di destinazione, garantendo che la merce sia consegnata presso i locali del compratore e pronta per lo scarico.

Deposito doganale

Struttura dove la merce importata viene immagazzinata senza pagare per i dazi doganali fino allo sdoganamento.

Dichiarazione doganale

Documento in cui il mittente specifica informazioni sul contenuto, il valore e l’origine della merce importata o esportata. Una dichiarazione doganale può essere una parte specifica del modulo doganale oppure un documento separato.

Vedi anche CN22, CN23 e Fattura commerciale.

Dogana

In qualità di autorità governativa, la dogana presidia la regolamentazione e il controllo del flusso delle merci fra i confini internazionali. Alcune delle responsabilità della dogana includono l’applicazione delle leggi e delle normative sul commercio, la riscossione dei dazi e delle imposte, l’esecuzione di ispezioni e la garanzia della conformità con i requisiti di importazione ed esportazione. Attraverso la facilitazione del movimento delle merci e al contempo la salvaguardia degli interessi nazionali, le dogane costituiscono una componente fondamentale del traffico e del commercio internazionale.

E

EAN

EAN è l’acronimo di European Article Number (Numero di Articolo Europeo). Fu introdotto dall’istituzione che precedeva l’attuale GS1 allo scopo di attribuire numeri di articolo univoci a tutti i prodotti europei. Nel 2009 l’EAN fu sostituito dal Global Trade Item Number (GTIN), identificatore di prodotto univoco composto da 13 cifre.

Esportatore autorizzato

L’esportatore autorizzato (EOR) è l’ente o l’individuo riconosciuto ufficialmente come la parte responsabile dell’esportazione delle merci da un paese a un altro. Questa nomina implica responsabilità legali e normative, in quanto l’esportatore autorizzato è tenuto a rispettare tutti i requisiti legati alle leggi, alle normative e alla documentazione del paese esportatore.

L’esportatore autorizzato potrebbe essere il produttore o il venditore effettivo della merce, un agente autorizzato che agisce per conto del produttore o del venditore, oppure un’altra parte coinvolta nelle operazioni di esportazione.

EUCU (Centro doganale digitale europeo)

EUCU è l’acronimo di European Union Customs Union (Centro doganale digitale europeo). L’EUCU è un’unione doganale che comprende gli stati membri dell’Unione Europea (UE). Facilita le operazioni commerciali tra i membri rimuovendo i dazi doganali e implementando un dazio esterno comune sulle merci importate dai paesi non membri. Questo significa che, dopo la procedura di sdoganamento in uno degli stati membri dell’UE, le merci possono essere spedite in altri stati membri senza dovere incorrere nel pagamento di ulteriori dazi o essere sottoposte a controlli doganali.

F

Fattura commerciale

Quando una consegna avviene oltre i confini nazionali, non si può prescindere da uno dei termini più utilizzati nelle spedizioni internazionali, ovvero la “fattura commerciale”. Una fattura commerciale è un documento legale richiesto per qualsiasi spedizione commerciale a un paese fuori dall’Unione Europea (o le isole all’interno dell’UE). La fattura commerciale contiene informazioni sul contenuto di una spedizione e definisce il soggetto a carico dei dazi di importazione.

Ti stai chiedendo quale sia la differenza principale tra una fattura commerciale e un modello CN22 o CN23? Il nostro articolo sulle fatture commerciali spiega in dettaglio questa e altre differenze fondamentali. Inoltre, puoi usare il nostro Generatore di dichiarazioni doganali gratuito per creare fatture commerciali in pochi semplici passaggi.

G

GTIN

GTIN è l’acronimo di Global Trade Item Number (Indicatore di prodotto univoco riconosciuto a livello internazionale). Si tratta di un identificatore univoco attribuito agli articoli dal produttore, che aiuta a garantire l’identificazione, il tracciamento e la gestione corretti dei prodotti per tutta la catena di approvvigionamento globale.

In genere il GTIN viene incorporato in un codice a barre scansionabile digitalmente. Esistono diversi tipi di GTIN, in base al livello di specificità richiesto.

H

 

I

Importatore autorizzato

L’importatore autorizzato (IOR) è l’ente o l’individuo riconosciuto ufficialmente come la parte responsabile dell’importazione delle merci da un paese a un altro. Questa nomina implica responsabilità legali e normative, in quanto l’importatore autorizzato è tenuto a rispettare tutti i requisiti legati alle leggi, le normative e la documentazione del paese importatore.

L’importatore autorizzato potrebbe essere il compratore o il consegnatario della merce, un agente autorizzato che agisce per conto del proprietario o dell’importatore autorizzato, oppure un’altra parte coinvolta nelle operazioni di importazione.

Incoterms (Termini commerciali internazionali)

Gli Incoterms consistono in 11 norme riconosciute a livello internazionale che definiscono le responsabilità e gli obblighi dei venditori e dei compratori nelle spedizioni internazionali. Specificano chi è responsabile del pagamento e della gestione della spedizione, dell’assicurazione, della documentazione, delle operazioni doganali e di altre attività logistiche.

Sappiamo bene che gli Incoterms sono fra i termini più complicati delle spedizioni internazionali. Per questo abbiamo creato la Guida agli Incoterms, che contiene tutti gli Incoterms e i relativi obblighi in un solo posto.

DHL Lieferwagen im Hafen

J

 

K

 

L

Licenza di esportazione

Autorizzazione concessa dal governo del paese esportatore per l’esportazione di determinati tipi di merce.

Licenza di importazione

Documento legale emesso dal governo del paese importatore che autorizza l’importazione di merci specifiche.

M

Merci soggette a restrizioni

Le merci soggette a restrizioni nelle spedizioni internazionali sono gli articoli soggetti a limitazioni, regolamenti o requisiti specifici durante il trasporto tra i confini internazionali. Sebbene per queste merci non sia vietata la spedizione in senso assoluto, potrebbe essere necessario disporre di autorizzazioni speciali, licenze oppure di rispettare i requisiti di conformità con normative specifiche prima di potere essere importate o esportate.

Alcuni esempi di merci soggette a restrizioni nelle spedizioni internazionali includono farmaci e dispositivi medici, alcol e tabacco, prodotti agricoli e molto altro ancora.

Merci vietate

Articoli per cui è vietata l’importazione o l’esportazione in qualsiasi circostanza a causa di motivi legali, di sicurezza, ambientali o altri motivi di carattere normativo. Queste merci sono soggette alle restrizioni imposte dalle autorità doganali, dagli accordi internazionali o dalle leggi nazionali dei paesi importatori o esportatori. Alcuni esempi conosciuti di merce vietata nelle spedizioni internazionali includono droghe illegali, armi e armi da fuoco, materiali pericolosi e specie animali in pericolo.

Modulo doganale

Un modulo doganale è un documento utilizzato dalle autorità doganali per registrare le informazioni sulla merce importata o esportata. Di solito include le informazioni sul mittente e sul destinatario, la natura della merce, la loro quantità, il valore e, a volte, anche la destinazione d’uso.

N

 

O

OMD (Organizzazione mondiale delle dogane)

OMD è l’acronimo di Organizzazione mondiale delle dogane. Si tratta di un’organizzazione intergovernativa con sede a Bruxelles, in Belgio, che ha la missione di migliorare l’efficienza e l’efficacia dell’amministrazione doganale in tutto il mondo.

L’OMD sviluppa normative e linee guida internazionali per le procedure doganali, promuove la cooperazione e la condivisione delle informazioni fra le autorità doganali, fornisce assistenza tecnica e logistica ai suoi membri e promuove il dialogo e la collaborazione tra governi, organizzazioni internazionali e settore privato sulle questioni doganali. Il loro obiettivo principale è facilitare il commercio legittimo e allo stesso tempo garantire la sicurezza della catena di approvvigionamento globale.

P

 

Q

 

R

 

S

Sdoganamento

Lo sdoganamento è l’insieme di operazioni doganali formali condotte dalle autorità doganali per convalidare e approvare l’importazione o l’esportazione della merce tra i confini internazionali. Questo processo include la presentazione della documentazione necessaria, come le fatture e i documenti di trasporto, la condivisione di informazioni accurate sulla merce spedita, il pagamento delle imposte o dei dazi previsti e il rispetto di requisiti normativi specifici stabiliti dal paese importatore o esportatore. Lo sdoganamento garantisce la conformità con le leggi e le normative commerciali, facilita la regolare circolazione delle merci e aiuta a prevenire ritardi o complicazioni nella procedura di import/export.

Spedizione internazionale

Per spedizione internazionale si intende la procedura di invio di un pacco da un paese a un altro. Può sembrare un concetto molto semplice, ma in realtà richiede di districarsi tra una fitta rete di leggi, norme e regolamenti internazionali che disciplinano il commercio globale. Diversamente dalla spedizione nazionale, disciplinata dalla legislazione locale, la spedizione internazionale è soggetta a una miriade di quadri giuridici che possono variare in modo significativo da un paese a un altro.

Le sfide legate alle spedizioni internazionali si complicano quando la spedizione di pacchi avviene fuori dalle aree economiche comuni, come dimostrato dalle problematiche emerse da diversi eventi, come la Brexit. Le aziende che si occupano di spedizioni internazionali, in particolare verso le regioni come l’APAC (Asia-Pacifico), il Nord America e il Sudamerica, devono affrontare diverse normative doganali e controlli sulle spedizioni, che possono creare ostacoli logistici significativi.

Per districarsi efficacemente nel mondo delle spedizioni internazionali non basta conoscere la terminologia delle spedizioni internazionali e come compilare i moduli. È necessario trovare il partner giusto e sviluppare una strategia mirata e personalizzata in base alle necessità specifiche di ciascun mercato di destinazione. Se comprendono e rispettano le leggi e i regolamenti internazionali, le aziende possono mitigare i rischi, ridurre al minimo i ritardi e garantire il transito regolare delle merci tra i confini, e, in sostanza, facilitare il commercio globale.

Se stai prendendo in considerazione l’idea di spedire a livello internazionale oppure la tua azienda vuole aumentare le vendite globali, la nostra guida completa alle spedizioni internazionali può aiutarti a gestire al meglio le situazioni fin dal primo giorno della tua attività.

Strategie di spedizione internazionale

Le strategie di spedizione internazionale sono piani completi sviluppati dalle aziende per gestire in modo efficace ed efficiente il trasporto di merci tra i confini internazionali. Queste strategie comprendono diversi aspetti, come la selezione delle modalità di spedizione appropriate, l’ottimizzazione degli itinerari della catena di approvvigionamento, la minimizzazione dei costi, la conoscenza approfondita dei regolamenti doganali, la garanzia di conformità con le leggi sul commercio internazionale e il miglioramento della soddisfazione dei clienti. Le strategie di spedizione internazionale sono personalizzate in base alle necessità e agli obiettivi specifici di ciascuna azienda e vengono continuamente perfezionate per adattarsi alle condizioni mutevoli del mercato e agli ambienti normativi.

T

 

U

 

V

Valore in dogana delle merci

Valore delle merci dichiarato per finalità doganali, usato per calcolare tasse e oneri doganali.

W

 

X

 

Y

 

Z

 

Raggiungi il successo: guida alla terminologia delle spedizioni internazionali

Ci auguriamo che questo glossario ti aiuti ad orientarti tra la complessa terminologia delle spedizioni internazionali. Dai moduli doganali fino ai dei codici a sistema armonizzato (HS), abbiamo affrontato tutti gli argomenti essenziali per spedire con successo a livello globale.

Sei un esperto di commercio globale? Oppure sei all’inizio della tua carriera? In entrambi i casi, puoi consultare il nostro glossario ogni volta ne avrai bisogno durante il tuo percorso verso il successo internazionale.

Se vuoi approfondire il mondo delle spedizioni internazionali, puoi leggere la nostra guida completa su come spedire all’estero. Accedi a consigli e strategie per semplificare le tue operazioni globali.

Ti auguriamo di avere sempre successo e di gestire le spedizioni in modo fluido in tutte le tue operazioni transfrontaliere!

Serena Guerra

Appassionata di ecommerce e logistica, Serena dedica la sua competenza ad analizzare e svelare i trend in costante evoluzione del settore. In qualità di Content Specialist a Sendcloud, condivide preziosi consigli e strategie per aiutare i retailer online a far crescere il loro business.

Inizia ora a spedire in modo efficiente.

Registrati gratis
Configuralo in 5 minuti Senza sviluppatore Nessuna carta di credito richiesta
Stars

Più di 2000 recensioni a 5 stelle

G2 Crowd Logo Trustpilot Logo Capterra Logo