Skip to main content

Quali saranno i trend ecommerce nel 2023? Il 2022 è stato un anno impegnativo per gli ecommerce, che non solo hanno dovuto far fronte alla fine del boom delle vendite causate dalla pandemia, ma anche agli shock economici causati dalla guerra in Ucraina.

Tra le cose più importanti da fare per prosperare nel mercato ecommerce è assicurarsi stare al passo con i tempi.

Come? Individuando e adottando al più presto i trend emergenti del settore.

È proprio per aiutarti in questa missione e prepararti per il prossimo anno, che abbiamo invitato 20 esperti di ecommerce a esaminare i cambiamenti nel settore e condividere le loro opinioni su quali saranno i principali trend che definiranno il 2023.

Li troverai di seguito, raggruppati per tematica. Partiamo!

I 10 trend che guideranno gli ecommerce nel 2023

1. Concentrarsi sul valore per affrontare la recessione globale del 2023

Martin Macmillan, YOUWE: “L’ecommerce nel 2023 dovrà fare i conti con un contesto di incertezza politica su scala globale e un aumento del costo della vita che avrà un impatto sia sulle abitudini di spesa dei consumatori, sia sulle catene di approvvigionamento, sia sui costi operativi delle imprese. L’esitazione a spendere dovrà essere contrastata da un’eccezionale esperienza di acquisto, sostenuta da un ottimo servizio clienti. I consumatori richiederanno un processo di reso semplice, integrazioni ominchannel con i negozi fisici e la possibilità di ritirare il loro ordine per evitare i costi di spedizione e ridurre il loro impatto ambientale.

Greg Zakowicz, Omnisend: “Mi aspetto che gli ecommerce passino a una strategia di comunicazione incentrata sul valore. In primo luogo, vedremo i brand rafforzare i loro aspetti di differenziazione competitiva, puntando su politiche di spedizione e di reso vantaggiose, servizio clienti eccellente, programmi fedeltà, testimonianze dei clienti e prodotti di alta qualità. In secondo luogo, si lavorerà molto sui canali di marketing preferiti dai consumatori, in particolare gli SMS. Comunicando con i consumatori attraverso i loro canali preferiti, gli ecommerce possono stabilire una relazione più umana e solida con i loro clienti”.

2. Ecommerce sostenibile vs veloce

Rob van den Heuvel, Sendcloud:“Nel 2023, l’ecommerce sostenibile batterà finalmente l’ecommerce veloce! L’atteggiamento verso uno stile di vita più sostenibile è cambiato radicalmente negli ultimi anni, ciò nonostante non è ancora considerata una priorità dai consumatori: solo l’8% abbandonerebbe l’acquisto se la consegna ecologica non fosse disponibile. Fortunatamente, il Green Deal europeo ha costretto le aziende ad agire, e quindi, a investire in opzioni di spedizione ecologiche e imballaggi sostenibili. Il prossimo anno, mi aspetto che sia i corrieri che i commercianti svolgano un ruolo chiave nel cambiare il comportamento dei consumatori, rendendoli più attenti alla sostenibilità. Incentivando la scelta delle opzioni sostenibili sulle pagine dei prodotti e al checkout, possiamo fare in modo che i consumatori preferiscano la sostenibilità alla rapidità”.

3. Crescente importanza di un’esperienza unica e brandizzata

Massimo Fattoretto, Fattoretto Agency: “Il più grande trend dell’ecommerce marketing nel 2023, visto anche l’aumento dei costi pubblicitari, sarà sicuramente la valorizzazione del brand e un sistema brand-centric. Google continuerà a fornirci sempre meno dati a causa delle normative sulla privacy. Pertanto, gli ecommerce dovranno mettere il loro brand al centro di tutte le loro attività di marketing: piattaforma, SEO, UX, contenuti, video, live streaming per creare un’esperienza unica e memorabile.

Stefanie Konkel, Eshop Guide: “Nel 2023 conosceremo meglio i brand e le persone dietro di essi. La volontà di essere trasparenti, autentici e accessibili è già presente e continuerà a crescere. Vediamo sempre più spesso video personali su LinkedIn, Instagram, Youtube e TikTok, un numero crescente negozi pop-up e collaborazioni con grandi marchi. Come strategia di crescita si punterà sempre di più verso l’apertura a un pubblico più ampio, all’incontro con i clienti non solo online, ma anche offline e alla costruzione di un rapporto personale attraverso la trasparenza”.

4. Concentrati sull’efficacia del marketing online

Chloë Thomas, eCommerceMasterPlan: “I budget pubblicitari dei rivenditori saranno distribuiti su una lista sempre più diversificata di piattaforme pubblicitarie. Piuttosto che continuare a combattere contro tutti gli altri competitor sulle grandi piattaforme come Facebook e Google, gli ecommerce partiranno alla ricerca di oceani più blu dove possono ottenere un ritorno sull’investimento migliore. Questo migliorerà l’efficacia complessiva dell’advertising”.

Florian Ibe, Pictibe: “A causa della crisi economica, la lotta alla concorrenza per ottenere nuovi clienti sarà più intensa nel 2023. Tuttavia, c’è una cosa che non cambierà: l’opportunità di crescere rapidamente e in modo consistente attraverso il marketing online mirato. La SEO non è mai stata così importante. In aggiunta, SEA + Social Ads e delle ottime landing page avranno un ruolo chiave per far crescere le vendite e costruire il successo a lungo termine del tuo ecommerce.

5. Benvenuto Live Shopping sui social media

Doone Roisin, Female Startup Club: “Il live shopping farà esplodere la crescita dei business DTC nel 2023. Non abbiamo reinventato la ruota, siamo tutti cresciuti guardando il live shopping in tv. Ma il live shopping nell’era dei social media si sta modellando sempre più sulla base dei bisogni e degli interessi generazione Z”.

Steve Hutt, eCommerce Fastlane: “Il live shopping è uno strumento potente che viene alimentato intensamente dai social media, che permettono di inviare comunicazioni bradcast per accelerare le decisioni di acquisto, aumentare il coinvolgimento e anticipare l’esperienza di prodotto con demo in tempo reale.

Carl Walker, Fluidcommerce: “Il live commerce sembra promettere entrate e tassi di conversione entusiasmanti. Alcuni brand che stanno già registrando vendite giornaliere record e tassi di conversione superiori al 30%: è una tendenza che bisognerà sicuramente tenere d’occhio nei prossimi 12 mesi”.

Shannon Fitzsimmons, UK Curly Girl: “Se hai un account su TikTok sarai sicuramente consapevole che il live shopping sarà uno dei maggiori trend del 2023. Infatti, ti sarà già capitato di vedere nella parte superiore del feed di TikTok venditori di varie nicchie che offrono articoli con sconti speciali. TikTok è solo una delle tante piattaforme social che hanno introdotto il live shopping, ad esempio, puoi trasmettere in streaming ai clienti anche tramite Amazon Live: un’ulteriore indicazione della direzione che sta prendendo l’ecommerce.

6. Più contenuti video di breve durata

Doone Roisin, Female Startup Club: “Nel 2023 vedremo sempre più siti web evolversi verso un approccio “TikTok”. TikTok ha cambiato il modo in cui consumiamo i contenuti video di breve durata e ora molte app stanno lanciando funzionalità che consentono ai venditori ecommerce di aggiungere Stories all’interno del loro sito web.

Chris Fil, ChrisFil: “TikTok, Instagram Reels e YouTube Shorts hanno aperto la strada a contenuti video brevi, veloci e facili da consumare. Queste piattaforme spingono molto su questo tipo di contenuti e gli commerce possono utilizzare questo trend per raccontare ed aumentare la popolarità il loro brand. E ovviamente, aumentare il tasso di conversione del proprio store.

7. Diffusione della realtà aumentata per ecommerce

Fernando Angulo, Semrush: “Gli esperti stimano che l’implementazione della realtà aumentata (AR) in un negozio online può aumentare le vendite fino al 71%. L’esperienza offerta da questa tecnologia è simile a quella di in un negozio fisico: consente una maggiore interazione con il consumatore e un’esperienza unica e sorprendente. Inoltre, apre un mondo di possibilità per mostrare i prodotti ai clienti in modi alternativi prima dell’acquisto”.

Melissa Dixon, Bigcommerce: “Si stima che il mercato della realtà aumentata raggiungerà i 78 miliardi di dollari entro il 2028. Uno dei grandi motori di questa crescita saranno i negozi online e fisici che adotteranno l’AR per migliorare l’esperienza di acquisto. Mostrare i vari stili e colori di un indumento o di un accessorio senza effettivamente doverli sostituire manualmente era fantascientifico fino a poco tempo fa, è diventato parte della normale esperienza di acquisto online. Infatti, la più grande tendenza dell’intelligenza artificiale nell’ecommerce sarà proprio la capacità dei siti di personalizzare l’esperienza di acquisto per il consumatore in tempo reale”.

8. L’intelligenza artificiale continuerà a crescere

Derric Haynie, EcommerceTech: “Credo che il 2023 sarà l’anno in cui i brand che utilizzeranno l’intelligenza artificiale per potenziare il proprio business saranno oltre l’80 o il 90%. Ad oggi, anche si esiste da un po’, lo split testing sembra essere ancora riservato ai marketer esperti. Credo che il 2023 porterà una democratizzazione con strumenti di test split/multivariati intelligenti che non richiedono il supporto di sviluppatori o esperti di marketing. Questa tendenza è in crescita da un qualche tempo e molti brand stanno già utilizzano l’AI in una forma o nell’altra. Chi non lo farà, rimarrà indietro.

Matt Edmundson, eCommerce Podcast: “L’area su cui l’IA avrà un impatto più grande sarà la personalizzazione dell’esperienza di acquisto per il consumatore in tempo reale. Ci saranno anche molte versioni “gaffe” di questo trend, quindi cerca di evitare gli “espedienti” e concentrarti su ciò che funziona per la tua attività”.

9. Consolidamento dello stack tecnologico

Shane Forster, REVIEWS.io: “La più grande tendenza che vedo arrivare con il 2023 è il consolidamento. Con l’inflazione che continua a salire e le ondate di licenziamenti che si stanno verificando in molte aziende, le organizzazioni devono assicurarsi di utilizzare con saggezza il capitale e le risorse di cui dispongono. Infatti, non possono più investire con leggerezza in strumenti per scopi di nicchia, ma cercheranno di consolidare il proprio stack tecnologico per ottenere ulteriore efficienza. Questo trend continuerà lungo tutto il 2023 a causa dalle mutevoli condizioni economiche e dalla richiesta di maggior valore da parte dei consumatori”.

Francois Lanthier Nadeau, DUDA: “Molti imprenditori e PMI non amano mettere insieme dozzine di piattaforme, SaaS e app per far funzionare la loro attività senza intoppi. Mi aspetto la diffusione di piattaforme all-in-one ancora più verticalizzate (“lo sportello unico per gli operatori sanitari”) e piattaforme all-in-one orizzontalizzate (“lo sportello unico per le PMI”).

10. Minore dipendenza dai marketplace

Jordi Ordóñez, JordiOb: “Una delle tendenze che vedo da tempo (e che penso continuerà nel 2023) è la riduzione della dipendenza da Amazon. Quindi la diversificazione del mercato e dei flussi di entrate sarà l’elemento chiave del successo per i venditori Amazon nel 2023″.

Rafa Olano, Trusted Shops: “Le commissioni di Amazon sulle vendite continuano ad aumentare. Pertanto, nel 2023 molti brand “abbandoneranno la nave” e si concentreranno sui propri negozi online. Grazie alle numerose soluzioni convenienti disponibili sul mercato, le aziende possono lanciarsi e diventare competitive velocemente. Alcune di queste soluzioni sono: metodi di pagamento (comprese molte società “compra ora paga dopo”); logistica (offrendo la consegna il giorno successivo); ottimizzazione del tasso di conversione (motori di ricerca intelligenti, CRM) e, naturalmente, piattaforme ecommerce.


Dopo le previsioni dei trend ecommerce 2022, speriamo che anche quest’anno le previsioni ti aiutino a migliorare la tua strategia aziendale e a far prosperare il tuo ecommerce. Cin-cin per un felice e prospero 2023!

Conosci altre tendenze del mercato ecommerce che non abbiamo trattato nell’articolo? Faccele sapere nei commenti!

Serena Guerra

Content Marketing Specialist presso Sendcloud

Leave a Reply